Medjugorje, 2 Novembre 2019

” Cari figli,

il mio diletto Figlio ha sempre pregato e glorificato il Padre Celeste.

Gli ha sempre detto tutto ed ha confidato nella sua volontà.

Così dovreste fare anche voi, figli miei,

poiché il Padre Celeste ascolta sempre i suoi figli.

Un unico cuore in un solo cuore: amore, luce e vita.

Il Padre Celeste si è donato mediante un volto umano,

e tale volto è il volto di mio Figlio.

Voi, apostoli del mio amore,

voi dovreste sempre portare il volto di mio Figlio

nei vostri cuori e nei vostri pensieri.

Voi dovreste sempre pensare al suo amore e al suo sacrificio.

Dovreste pregare in modo da sentire sempre la sua presenza.

Poiché, apostoli del mio amore,

questo è il modo di aiutare tutti coloro che non conoscono mio Figlio,

che non hanno conosciuto il suo amore.

Figli miei,

leggete il libro dei Vangeli:

è sempre qualcosa di nuovo, è ciò che vi lega a mio Figlio,

che è nato per portare parole di vita

a tutti i miei figli e per sacrificarsi per tutti.

Apostoli del mio amore,

portati dall’amore verso mio Figlio,

portate amore e pace a tutti i vostri fratelli.

Non giudicate nessuno,

amate ognuno mediante l’amore verso mio Figlio.

In tal modo vi occuperete anche della vostra anima,

ed essa è la cosa più preziosa che veramente vi appartiene.

Vi ringrazio! “

Medjugorje, 25 Ottobre 2019

“Cari figli!

Oggi vi invito alla preghiera.

La preghiera sia il balsamo per la vostra anima

perché il frutto della preghiera è la gioia,

il dare, il testimoniare Dio agli altri

attraverso le vostre vite.

Figlioli,

se vi abbandonate completamente a Dio,

Lui si occuperà di tutto,

vi benedirà e i vostri sacrifici avranno senso.

Io sono con voi

e vi benedico tutti con la mia benedizione materna.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Editoriale IL Nostro S.Paolo n 5

S. Paolo e S. Giacomo siamo comunità cattolica in missione, in uscita ?

Le attività pastorali delle nostre comunità cattoliche, che hanno trovato nella “Festa della Ripresa” il loro esordio, incontrano nel mese di ottobre, una importante sollecitazione che viene dalla nostra più autorevole guida spirituale della chiesa, Papa Francesco, che ci invita a vivere “un tempo straordinario di missionarietà”. “Celebrare questo mese”, dice il Santo Padre, “ci aiuterà in primo luogo a ritrovare il senso missionario della nostra adesione di fede a Gesù Cristo, fede gratuitamente ricevuta come dono nel Battesimo. La nostra appartenenza filiale a Dio non è mai un atto individuale ma sempre ecclesiale: dalla comunione con Dio, Padre e Figlio e Spirito Santo nasce una vita nuova insieme a tanti altri fratelli e sorelle. E questa vita divina non è un prodotto da vendere – noi non facciamo proselitismo – ma una ricchezza da donare, da comunicare, da annunciare: ecco il senso della missione. Gratuitamente abbiamo ricevuto questo dono e gratuitamente lo condividiamo, senza escludere nessuno. Dio vuole che tutti gli uomini siano salvi arrivando alla conoscenza della verità e nell’esperienza della sua misericordia grazie alla Chiesa , sacramento universale della salvezza.” Evidenziamo alcune importanti concetti: la nostra appartenenza a Dio non è mai un atto individuale, ma sempre eccesiale: il primo passo che dobbiamo compiere per essere “missionari” è vivere non in modo isolato la nostra fede, col pericolo di considerare la chiesa come una specie di “supermercato” dove vado a prelevare quello che mi serve per la mia fede, senza poi condividerla con nessuno, ma sentendomi partecipe della mia comunità parrocchiale e della mia città in cui vivo; il secondo passo conseguente al primo è che il mio essere “missionario”, il nostro essere “missionari” come comunità di esprime nel DONARE, nel COMUNICARE, nell’ANNUNCIARE. Per adempiere questo secondo passo si rende indispensabile realizzare RELAZIONI vere, sincere, aperte, profonde con le persone sia quelle che normalmente incontriamo negli ambienti della parrocchia, sia quelli che incontriamo negli ambienti pubblici, per le strade, nel nostro lavoro, nel tempo libero. Questo passo richiede una fatica ad uscire da noi stessi, dalle nostre chiusure, timidezze, diffidenze, pregiudizi per aprirci fiduciosi all’altro che prima di tutto è Dio e agli altri che sono i nostri fratelli, creati tutti, a immagine e somiglianza di Dio stesso, indipendentemente dalla lingua, dalla nazione di origine, dalla religione. In parrocchia e nella vita della nostra città le occasioni non mancano, tocca a noi trovare motivazioni, forza e coraggio per buttarci dentro e ricostruire relazioni, restaurando ponti vacillanti e costruendone dei nuovi forti e solidi. E’ attraverso le relazioni che si trasmette la vita e quello che portiamo con noi come “tesoro prezioso” che possiamo condividere, comunicare, annunciare alle persone. Buon anno pastorale, chiediamo in particolare allo Spirito Santo di scendere su di noi, e a Maria Santissima Regina della Consolazione di accompagnarci con la Sua materna e preziosa presenza. Il Signore benedica le nostre comunità e le renda sempre più luoghi di preghiera sincera, di unità di fraternità e di solidarietà.

La nostra parrocchia sia più rispettosa del creato.

Il sinodo sull’Amazzonia ci richiama ancora una volta ad un maggior rispetto per il creato a non considerarlo “nostra proprieta” ma come dono consegnatoci perché venga utilizzato, rispettato e conservato per le future generazioni. Sono passati millenni di storia e i nostri padri ci hanno permesso di arrivare fino ad oggi, invece noi del secolo ventesimo e ventunesimo stiamo depredando tutto quello che ci è stato consegnato per lasciare ai posteri sono della cenere e del pattume. Personalmente ho già preso qualche decisione (es: in chiesa sto portando a esaurimento i lumini in plastica, che verranno poi sostituiti totalmente da quelli in alluminio materiale che si puo’ recuperare completamente, la cera invece viene recuperata per creare nuove candele). Sarebbe importante che anche in tutte le iniziative della nostra comunità avessimo questo pensiero, cominciando ad eliminare il più possibile l’uso di materiali non riciclabili, che avessimo cura di fare la raccolta differenziata al 100/100, avessimo più cura dei nostri ambienti spesso invasi da tanti oggetti che creano disordine. Chiediamo al Signore che ci aiuti ad avere in questo direzione buoni pensieri.

INIZIATI I LAVORI DEL CAMPANILE

Dopo oltre due anni di sospirata attesa, eliminati tutti gli scogli burocratici fuori e dentro il mondo ecclesiale, che manifesta, nella complicatezza, una sempre maggior diffidenza e sfiducia nelle persone (certamente a motivata ragione), sono iniziati i lavori sul campanile, che si protrarranno per alcuni mesi, sperando anche in un tempo meteo clemente che non allunghi eccessivamente la sua realizzazione. I contributi dell’8 per mille, della diocesi e della Fondazione della Cassa di Risparmio di Imola e speriamo prossimamente anche la Fondazione della Cassa di Risparmio di Ravenna, ci danno un buon aiuto nel pagamento dei lavori. La nostra parrocchia conta anche su un aiuto da parte dei suoi figli spirituali che con buon cuore vorranno fare una donazione. Grato al Signore per la vostra attenzione mi appello alla vostra sensibilità. Don Pietro Marchetti.

Medjugorje, 2 Ottobre 2019

“ Cari figli

la volontà e l’amore del Padre Celeste

fanno sì che io sia qui in mezzo a voi,

per aiutare con materno amore

la crescita della fede nel vostro cuore,

in modo che possiate davvero capire

lo scopo della vita terrena

e la grandezza di quella celeste.

Figli miei,

la vita terrena è la via verso l’eternità,

verso la verità e la vita: verso mio Figlio.

Per quella via voglio condurvi.

Voi, figli miei,

voi che avete sempre sete di maggior amore, verità e fede,

sappiate che solo una è la fonte da cui potete bere:

la fiducia nel Padre Celeste, la fiducia nel suo amore.

Abbandonatevi completamente alla sua volontà e non temete:

tutto ciò che è il meglio per voi,

tutto quello che vi porta alla vita eterna, vi sarà dato!

Comprenderete che lo scopo della vita

non è sempre volere e prendere, ma amare e dare;

avrete la vera pace ed il vero amore,

sarete apostoli dell’amore.

Col vostro esempio,

farete sì che quei miei figli che non conoscono mio Figlio ed il suo amore

vogliano conoscerlo.

Figli miei, apostoli del mio amore,

adorate mio Figlio insieme a me,

ed amatelo al di sopra di tutto.

Cercate sempre di vivere nella sua verità.

Vi ringrazio! ”

Medjugorje, 25 Settembre 2019

” Cari figli!

Oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni

affinché possa aiutarvi.

Figlioli,

pregate il rosario e meditate i misteri del rosario

perché anche voi nella vostra vita

passate attraverso le gioie e i dolori.

In questo modo trasformate i misteri nella vostra vita

perché la vita è un mistero

finché non la mettete nelle mani di Dio.

Così avrete l’esperienza della fede

come Pietro che ha incontrato Gesù

e lo Spirito Santo ha riempito il suo cuore.

Anche voi, figlioli,

siete invitati a testimoniare

vivendo l’amore con il quale di giorno

in giorno Dio vi avvolge con la mia presenza.

Perciò, figlioli,

siate aperti e pregate col cuore nella fede.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

elenco premi estratti sottoscrizione

I premi vinti si possono ritirare presso la sede della Caritas in via Roli 6 nei seguenti giorni: Lunedì dalle 9,30 alle 11; Martedì e mercoledì dalle 15,30 alle 17,30.

CESTO PRODOTTI ALIMENTARI50
BISCOTTIERA NATALIZIA1407
I TRIANGOLINI68
I TRIANGOLINI1409
I TRIANGOLINI74
I TRIANGOLINI1411
BUONO MACELLERIA PASI116
SET PORTA DOCUMENTI IN PELLE1510
BUONO MACELLERIA PASI131
TAZZA PRIMA COLAZIONE CON TOVAGLIETTA1516
COSTUME CARNEVALE144
I TRIANGOLINI1532
CART. SUCCHI MISTI185
I TRIANGOLINI1555
I TRIANGOLINI192
OPERA DELL’ARTISTA GIULIANI1559
BISCOTTIERA A SEI TAZZE232
TOVAGLIA DA 121565
SERVIZIO FONDUTA738
SERVIZIO FONDUTA1572
BUONO MACELLERIA PASI740
BICI BIMBO1582
BUONO CANTINA LE ROMAGNOLE742
I TRIANGOLINI1584
CESTO PRODOTTI ALIMENTARI745
I TRIANGOLINI1622
TOVAGLIA DA 6746
I TRIANGOLINI1625
BUONO MACELLERIA PASI858
CESTO PRODOTTI ALIMENTARI1653
I TRIANGOLINI945
STAMPI IN SILICONE +PRESINE1655
CESTO PRODOTTI ALIMENTARI1001
BUONO CANTINA LE ROMAGNOLE1657
MAGLIA BIMBO + 2 MAGLIETTE1007
MACCHINA CAFFE’ 1659
PREMIO CARTOLERIA LA GINESTRA1014
VASSOIO ANTIPASTIERA IN ACCIAIO1660
BUONO CANTINA LE ROMAGNOLE1015
I TRIANGOLINI1663
GIUBBOTTO DA UOMO1022
TAZZINE CAFFE1667
GIUBBOTTO DA UOMO1061
I TRIANGOLINI1705
I TRIANGOLINI1063
I TRIANGOLINI1718
GIUBBOTTO DA UOMO1073
PUNTATRICE E COMPSSO1726
ORSETTO PELUCHE+BORSA VERDE1075
RASOIO DA BARBA1727
I TRIANGOLINI1087
ORSACCHIOTTA PELUCHE+VASINO BIMBO1733
I TRIANGOLINI1098
PREMIO CARTOLERIA LA GINESTRA1747
PORTACANDELE1151
I TRIANGOLINI1748
CONIGLIETTA ROSA PELUCHE1152
I TRIANGOLINI1762
I TRIANGOLINI1159
PROSCIUTTO1786
GIUBBOTTO DA UOMO1239
CESTO PRODOTTI ALIMENTARI1788
QUADRO USIGNUOLO1242
SERVIZIO PIATTI DECORO DA SEI1798
CENTRO TAVOLA CALIPSO1247
TAZZE CAPPUCCINO1816
PIROFILA CON FORMAGGERA1249
STAMPI PER MUFFIN+PRESINE1821
GIUBBOTTO DA UOMO1262
I TRIANGOLINI1827
BICI BIMBO1305
ASCIUGAMNO + TENDE CALZE1831
BUONO CANTINA LE ROMAGNOLE1319
I TRIANGOLINI1839
TOVAGLIETTA + BURAZZI1321
BUONO MACELLERIA PASI1848
SET DI ASCIUGAMANI1346
BORSA PORTA DOCUMENTI1852
PIGIAMA UOMO+CALZINI1365
TOVAGLIETTA + BURAZZI1903
MAGLIA NERA+CINTURA1393
SERVIZIO CERAMICA DERUTA 6 COPPE2062
SERVIZIO DA BIBITE PER SEI1395
SERVIZIO CAPPUCCINI DA SEI2151
I TRIANGOLINI1396
I TRIANGOLINI2158
BUONO CANTINA LE ROMAGNOLE1398
BUONO MACELLERIA PASI2165
GIUBBOTTO DA UOMO1406
PIGIAMA BIMBO2174
SEVIZIO FLUTE DA SEI1575