I Domenica di Quaresima

Massa Lombarda, 22 febbraio 2015

Oggi si è celebrata la prima domenica di Quaresima. per sottolineare questo tempo forte, i ragazzi del catechismo vivono la liturgia della Parola separatamente per poi ricongiungersi alla Comunità per la liturgia Eucaristica. Questa domenica è toccato ai ragazzi del primo anno di catechismo ascoltare le letture del giorno insieme con i loro genitori. Quando poi si sono riuniti con l’Assemblea in chiesa hanno poi portato un “pezzo” di strada con i loro nomi scritti sulle pietre che la compongono. Così i ragazzi del Catechismo affronteranno il loro cammino quaresimale per arrivare alla Pasqua domenica dopo domenica.

L’Assemblea in chiesa ha vissuto invece il momento dell’atto penitenziale con l’aspersione dell’acqua benedetta da parte del celebrante. Questo gesto infatti è particolarmente indicato in quaresima che è un tempo in cui si ricorda molte volte il nostro battesimo.

Inoltre in questa celebrazione la Caritas ha raccolto i doni che i parrocchiani hanno portato per i più bisognosi e li hanno offerti portandoli in processione durante il momento dell’offertorio.

La liturgia della Parola dei ragazzi del primo anno di catechismo
La liturgia della Parola dei ragazzi del primo anno di catechismo
La "firma" dei ciotoli della strada verso la Pasqua
La “firma” dei ciotoli della strada verso la Pasqua
Il cartellone del cammino quresimale dei ragazzi del catechismo vero la Pasqua
Il cartellone del cammino quaresimale dei ragazzi del catechismo vero la Pasqua
L'aspersione dell'Assemblea da parte del celebrante come rito penitenziale
L’aspersione dell’Assemblea da parte del celebrante come rito penitenziale
I doni per i bisognosi portati dalla Caritas all'Offertorio
I doni per i bisognosi portati dalla Caritas all’Offertorio

Mercoledì delle Ceneri

Massa Lombarda, 18 febbraio 2015

Si è svolta oggi la cerimonia dell’imposizioni delle sacre ceneri che inizia il tempo di Quaresima. Il tempo di Quaresima, quaranta giorni, decorre dal mercoledì delle Ceneri, appunto, fino alla Messa nella Cena del Signore, il Giovedì Santo. La Quaresima dipende, però, dalla Pasqua, che per la sua massima importanza ha suggerito un periodo di preparazione di quaranta giorni, ispirato ai quaranta giorni trascorsi da Gesù nel deserto prima di iniziare il suo ministero pubblico.

L'imposizione delle ceneri sul capo del fedele. "Convertitevi, e credete al Vangelo
L’imposizione delle ceneri sul capo del fedele. “Convertitevi, e credete al Vangelo
L'imposizione delle mani del fedele sul Vangelo a significare l'impegno, dopo la conversione, a credere nel Vangelo.
L’imposizione delle mani del fedele sul Vangelo a significare l’impegno, dopo la conversione, a credere nel Vangelo.

Convegno Ecclesiale Diocesano

Montericco, 8 febbraio 2015

Si è aperto il Convegno Ecclesiale della Diocesi di Imola avente per tema: “Accompagnare a conoscere Gesù” con la relazione introduttiva di Fratel Enzo Biemmi, membro della Consulta nazionale per la catechesi e presidente dell’Equipe europea dei catecheti, cui sono seguiti i lavori dei delegati provenienti dalle diverse parrocchie negli otto laboratori proposti.  Erano presenti anche dei delegati della nostra parrocchia di Massa Lombarda. I lavori nei laboratori proseguiranno domenica 22 febbraio e al termine il nostro Vescovo ne raccoglierà i risultati che poi promulgherà con l’aiuto del rinnovato Ufficio catechistico diocesano.

I delegati presenti dalle varie parrocchie della Diocesi
I delegati presenti dalle varie parrocchie della Diocesi
Il relatore al Convegno Fratel Enzo Biemmi
Il relatore al Convegno Fratel Enzo Biemmi

Festa della presentazione di Gesù al tempio

Massa Lombarda, 2 febbraio 2015

S è svolta alle ore 20,30 nella chiesa arcipretale di San Paolo la Santa Messa per la festa della presentazione di Gesù al tempio, detta anche “Candelora”. La celebrazione è iniziata con l’accessione delle candele al cero pasquale presso il fonte battesimale e la processione con le candele accese. È poi proseguita con le letture tra cui il Vangelo dell’incontro d Gesù con Simeone ed Anna.

L'accensione delle candele dal cero pasquale.
L’accensione delle candele dal cero pasquale.
La benedizione delle candele.
La benedizione delle candele.
L'assemblea con le candele accese.
L’assemblea con le candele accese.

Santa Messa di Don Bosco

Si è svolta in anticipo la tradizionale Messa celebrata all’Oratorio in onore di Don Bosco. La celebrazione è stata anticipata al 30 gennaio anziché al 31  in quanto quest’anno il 31 gennaio capita di sabato e quindi la Santa Messa celebrata di sabato sera sarebbe già stata prefestiva. La Messa è stata animata da alcuni giovani che frequentano l’Oratorio stesso.

Don Pietro ha promesso che quest’altro anno, visto che il 31 gennaio sarà Domenica, si farà una grande festa con tutti i ragazzi come avrebbe fatto senz’altro anche San Giovanni Bosco.

Un momento della Santa Messa all'Oratorio .
Un momento della Santa Messa all’Oratorio .