Medjugorje, 2 Febbraio 2018

 

” Cari figli,
voi che mio Figlio ama, voi che io amo con immenso amore materno,
non permettete che l’egoismo, l’amore di voi stessi, regni nel mondo.
Non permettete che l’amore e la bontà siano nascosti.
Voi che siete amati, che avete conosciuto l’amore di mio Figlio,
ricordate che essere amati significa amare.
Figli miei, abbiate fede!
Quando avete fede siete felici e diffondete pace,
la vostra anima sussulta di gioia: in quell’anima c’è mio Figlio.
Quando date voi stessi per la fede, quando date voi stessi per amore,
quando fate del bene al prossimo, mio Figlio sorride nella vostra anima.
Apostoli del mio amore, io, come Madre, mi rivolgo a voi,
vi raduno attorno a me e desidero guidarvi sulla via dell’amore e della fede,
sulla via che conduce alla Luce del mondo.
Sono qui per amore e per fede, perché, con la mia benedizione materna,
desidero darvi speranza e vigore nel vostro cammino,
poiché la via che conduce a mio Figlio non è facile:
è piena di rinuncia, di donazione, di sacrificio, di perdono e di tanto, tanto amore.
Quella via, però, porta alla pace e alla felicità.
Figli miei, non credete alle voci menzognere
che vi parlano di cose false, di una falsa luce.
Voi, figli miei, tornate alla Scrittura!
Vi guardo con immenso amore e, per grazia di Dio, mi manifesto a voi.
Figli miei, venite con me, la vostra anima sussulti di gioia!
Vi ringrazio. “

Medjugorje, 25 Gennaio 2018

Cari figli!

Questo tempo sia per voi

il tempo della preghiera

affinché lo Spirito Santo,

attraverso la preghiera,

discenda su di voi e vi doni la conversione.

Aprite i vostri cuori

e leggete la Sacra Scrittura

affinché, attraverso le testimonianze,

anche voi possiate essere più vicini a Dio.

Figlioli, cercate soprattutto Dio

e le cose di Dio

e lasciate alla terra quelle della terra,

perché Satana vi attira

alla polvere e al peccato.

Voi siete invitati alla santità

e siete creati per il Cielo.

Cercate, perciò, il Cielo e le cose celesti.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Medjugorje, 2 Gennaio 2018

” Cari figli
quando sulla terra viene a mancare l’amore,
quando non si trova la via della salvezza,
io, la Madre, vengo ad aiutarvi a conoscere la vera fede, viva e profonda;
ad aiutarvi ad amare davvero.
Come Madre, anelo al vostro amore reciproco, alla bontà e alla purezza.
È mio desiderio che siate giusti e che vi amiate.
Figli miei, siate gioiosi nell’animo, siate puri, siate bambini!
Mio Figlio ha detto che ama stare tra i cuori puri,
perché i cuori puri sono sempre giovani e lieti.
Mio Figlio vi ha detto di perdonare e di amarvi.
So che non è sempre facile: la sofferenza fa sì che cresciate nello spirito.
Per crescere il più possibile spiritualmente,
dovete perdonare ed amare sinceramente e veramente.
Molti miei figli sulla terra non conoscono mio Figlio, non lo amano.
Ma voi, che amate mio Figlio e lo portate in cuore,
pregate, pregate e, pregando, percepite mio Figlio accanto a voi:
la vostra anima respiri il suo Spirito!
Io sono in mezzo a voi e parlo di piccole e grandi cose.
Non mi stancherò di parlarvi di mio Figlio, amore vero.
Perciò, figli miei, apritemi i vostri cuori,
permettetemi di guidarvi maternamente.
Siate apostoli dell’amore di mio Figlio e del mio.
Come Madre vi prego:
non dimenticate coloro che mio Figlio ha chiamato a guidarvi.
Portateli nel cuore e pregate per loro.
Vi ringrazio! “

Medjugorje, messaggio annuale a Jakov del 25 Dicembre 2017

Cari figli!

Oggi, in questo giorno di grazia,

vi invito a chiedere al Signore

il dono della fede.

Figli miei, decidetevi per Dio

e iniziate a vivere e a credere in ciò

a cui Dio vi invita.

Credere, figli miei,

significa abbandonare le vostre vite

nelle mani di Dio, nelle mani del Signore

che vi ha creati e che vi ama immensamente.

Non siate credenti soltanto con le parole

ma vivete e testimoniate la vostra fede

attraverso le opere

e con il vostro esempio personale.

Parlate con Dio come con il vostro Padre.

Aprite e offrite i vostri cuori a Lui

e vedrete come i vostri cuori cambieranno

e potrete ammirare le opere di Dio

nella vostra vita.

Figli miei, non c’è vita senza Dio

e perciò come vostra Madre

intercedo e prego mio Figlio

affinché rinnovi i vostri cuori

e riempia la vostra vita

con il Suo amore immenso.”

Medjugorje, 25 Dicembre 2017

“Cari figli!

Oggi vi porto mio Figlio Gesù,

affinché vi doni la Sua pace e la Sua benedizione.

Figlioli, vi invito tutti a vivere e testimoniare

le grazie e i doni che avete ricevuto.

Non temete!

Pregate affinché lo Spirito Santo vi dia la forza

di essere testimoni gioiosi e uomini di pace e di speranza.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Medjugorje, 2 Dicembre 2017

 

” Cari figli

mi rivolgo a voi come vostra Madre,

la Madre dei giusti, la Madre di coloro che amano e soffrono, la Madre dei santi.

Figli miei, anche voi potete essere santi: dipende da voi.

Santi sono coloro che amano immensamente il Padre Celeste, coloro che lo amano al di sopra di tutto.

Perciò, figli miei, cercate di essere sempre migliori.

Se cercate di essere buoni, potete essere santi, anche se non pensate questo di voi.

Se pensate di essere buoni, non siete umili e la superbia vi allontana dalla santità.

In questo mondo inquieto, colmo di minacce,

le vostre mani, apostoli del mio amore, dovrebbero essere tese in preghiera e misericordia.

A me, figli miei, regalate il Rosario, le rose che tanto amo!

Le mie rose sono le vostre preghiere dette col cuore, e non soltanto recitate con le labbra.

Le mie rose sono le vostre opere di preghiera, di fede e di amore.

Quando era piccolo, mio Figlio mi diceva che i miei figli sarebbero stati numerosi

e che mi avrebbero portato molte rose.

Io non capivo, ora so che siete voi quei figli,

che mi portate rose quando amate mio Figlio al di sopra di tutto,

quando pregate col cuore, quando aiutate i più poveri.

Queste sono le mie rose!

Questa è la fede, che fa sì che tutto nella vita si faccia per amore;

che non si conosca la superbia; che si perdoni sempre con prontezza,

senza mai giudicare e cercando sempre di comprendere il proprio fratello.

Perciò, apostoli del mio amore, pregate per coloro che non sanno amare,

per coloro che non vi amano, per coloro che vi hanno fatto del male,

per coloro che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio.

Figli miei, vi chiedo questo, perché ricordate: pregare significa amare e perdonare.

Vi ringrazio! “

Medjugorje, 25 Novembre 2017

 

” Cari figli!

In questo tempo di grazia vi invito alla preghiera.

Pregate e cercate la pace, figlioli.

Lui che è venuto qui sulla terra per donarvi la Sua pace,

senza far differenza di chi siete o che cosa siete

– Lui, mio Figlio, vostro fratello –

tramite me vi invita alla conversione

perché senza Dio non avete né futuro né vita eterna.

Perciò credete, pregate e vivete nella grazia

e nell’attesa del vostro incontro personale con Lui.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata. “

Medjugorje, 2 Novembre 2017

” Cari figli

guardandovi radunati intorno a Me, la vostra Madre,

vedo molte anime pure,

molti miei figli che cercano l’amore e la consolazione

che però nessuno gli offre.

Vedo anche coloro che fanno del male:

perché non hanno un buon esempio,

perché non hanno conosciuto mio Figlio,

il bene che silenziosamente si diffonde attraverso le anime pure,

la forza che regge questo mondo.

I peccati sono molti, però c’è anche l’amore!

Mio figlio vi manda a Me, la madre,

affinché vi insegni ad amare

ed affinché comprendiate che siete tutti fratelli.

Lui desidera aiutarvi.

Apostoli del mio amore,

basta un vivo desiderio della fede e dell’amore

perché mio Figlio vi accetti:

però dovete essere degni,

avere buona volontà e cuori aperti.

Mio Figlio entra nei cuori aperti.

Io, come Madre, desidero che conosciate di più mio Figlio,

Dio nato da Dio, cosicché comprendiate

la grandezza del Suo amore di cui avete così tanto bisogno.

Lui ha preso su di sé i vostri peccati,

ha ottenuto la redenzione per voi

ed in cambio ha chiesto di amarvi gli uni con gli altri.

Mio Figlio è amore.

Lui ama tutti gli uomini senza distinzione,

uomini di tutti i paesi e di tutti i popoli.

Se vivreste, figli miei, l’amore di mio Figlio,

il Suo regno sarebbe già sulla terra,

perciò apostoli del mio amore pregate,

pregate affinché mio Figlio ed il Suo amore siano più vicini,

per poter essere esempio d’amore

e poter aiutare tutti coloro che non Lo hanno ancora conosciuto.

Non dimenticate mai che mio Figlio, unico e trino, vi ama.

Pregate ed amate i vostri pastori.

Vi ringrazio.”