Anno Pastorale 2017-2018 – I Domenica di Quaresima anno B

Massa Lombarda, 18 febbraio 2018

“La quaresima è il tempo forte per eccellenza della conversione e del ritorno a Dio. Dura quaranta giorni e si articola in cinque domeniche, dal Mercoledì delle Ceneri fino alla Messa nella Cena del Signore esclusa. Le domeniche di questo tempo hanno sempre la precedenza anche sulle feste del Signore e su tutte le solennità. Il colore liturgico di questo tempo è il viola; è il colore della penitenza, dell’umiltà e del servizio, della conversione e del ritorno a Gesù.”

“Gesù va nel deserto dopo il Battesimo. Il deserto è un elemento fondamentale della vita cristiana. Prima di qualunque alleanza con Dio, come si vede nella prima lettura, c’è da passare un periodo di desolazione come il diluvio, dove qualcosa deve morire.  Lasciarsi purificare è un’urgenza necessaria per andare verso la libertà, la bellezza e la gioia.”

tratto da Famiglia Cristiana n° 7 del 18 febbraio 2018

Come è tradizione nelle domeniche di Quaresima i bambini del catechismo svolgono la prima parte della Messa, la liturgia della Parola, separatamente per potere approfondire meglio il significato delle varie domeniche di questo tempo forte e potersi preparare alla Pasqua. Ogni domenica infatti i bambini attaccheranno in un cartellone un disegno che rappresenta il tema della domenica. Quello di questa domenica sono le tentazioni di Gesù nel deserto.

Questa prima domenica hanno vissuto questo momento i ragazzi del quarto anno di catechismo che stanno compiendo il cammino verso la Cresima dove diventeranno testimoni della Parola. Per questo hanno ricevuto dalle mani del Parroco il Vangelo.

Conversione di San Paolo apostolo 2018

Massa Lombarda, 25 gennaio 2018

“La conversione di San Paolo, che la Chiesa celebra oggi con festa particolare, rivela la potenza della grazia che sovrabbonda dove abbonda il peccato. Sulla via di Damasco Saulo incontra il Cristo risorto e, grazie alla luce divina, crede nel Vangelo. In questo consiste la sua e nostra conversione: nel credere in Gesù morto e risorto e nell’aprirsi all’illuminazione della grazia. Conversione significa, anche per ciascuno di noi, credere che Gesù “ha consegnato se stesso per me”, morendo sulla croce e, risorto, vive con me e in me. L’invito alla conversione, avvalorato dalla testimonianza di San Paolo, risuona oggi, a conclusione della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Maria, madre della Chiesa, ci ottenga il dono di una vera conversione, perché quanto prima si realizzi l’anelito di Cristo: Ut unum sint”(Affinché siano una cosa sola).”

Oggi per la nostra città è la festa patronale e, nonostante il giorno feriale per molti, alla celebrazione eucaristica, presieduta dal nostro Vescovo e concelebrata dai sacerdoti che hanno svolto la loro attività pastorale a Massa Lombarda, hanno partecipato molti fedeli oltre alle autorità civili e militari. Anche il coro San Paolo era nutrito ed ha accompagnato la liturgia eucaristica.

Alla fine della celebrazione vi è stata l’inaugurazione della mostra su Don Bosco, santo protettore dei giovani.

Le autorità intervenute alla celebrazione eucaristica
L’omelia del Vescovo
Un momento della concelebrazione
Il coro San Paolo
La benedizione della reliquia di San Paolo
La benedizione solenne del Vescovo
I concelebranti ex sacerdoti a Massa Lombarda: da sinistra Don Emilio Moretti, Don Francesco Nanni, Don Albano Calamelli (dietro al Vescovo) e Don Daniele Sirna.
La presentazione della mostra su San Giovanni Bosco

Concerto di San Paolo 2018

Massa Lombarda, 21 gennaio 2018

Nel pomeriggio di questa domenica si è tenuto il Concerto di San Paolo cui hanno partecipato due cori: il Coro San Paolo di Massa Lombarda e il Coro Polifonico “Ménein” di Toscanella.
Il Coro San Paolo ha eseguito i seguenti canti:
Inno a San Paolo                          D. Bacchetta
Santo sei Signor                           arr. T. W. Aas
Sai dov’è, fratello mio?              F.Mendelssohn
Ave Maria                                       J. Arcadelt
Regina coeli                                  A.    Lotti

il Coro Polifonico “Ménein” ha eseguito:
AVE MARIA                                                  T. L. De Victoria
ADVENTI  ENEK                                        Zoltan Kodaly
IN QUESTA NOTTE SPLENDIDA        C. Chieffo
CANTATE DOMINO                                  G. F. Handel
TU MI GUARDI DALLA CROCE           Anonimo; attribuito a W.A.Mozart
SE TU M’ ACCOGLI                                   J. S. Bach
STAVA MARIA DOLENTE                     Antonio Lotti
 REGINA COELI                                        G. Archinger
MOTETUM                                                  L. Maurentius
O MARIA NOSTRA SPERANZA          Canto popolare
QUI PRESSO A TE                                   Anonimo
SO CHE SEI QUI                                      Gen Verde

Il concerto è stato molto apprezzato dal pubblico che ha chiesto ed ottenuto un bis dal coro di Toscanella.

Anno Pastorale 2017-2018 – San Sebastiano

Massa Lombarda, 20 gennaio 2018

San Sebastiano, guardia imperiale dell’imperatore Diocleziano che lo condanna a morte per avere aiutato i cristiani, è il patrono delle polizie municipali. Per questo motivo la celebrazione eucaristica di oggi ha visto la partecipazione di tutti i corpi della polizia municipale della provincia di Ravenna. Infatti alla Santa Messa, presieduta da sua Eccellenza Monsignor Tommaso Ghirelli vescovo di Imola, erano presenti le più alte cariche istituzionali, civili e militari, presenti nel nostro territorio. La celebrazione è stata animata dal coro parrocchiale San Paolo.

Alcuni momenti della celebrazione

Il quadro di San Sebastiano e San Rocco nella chiesa arcipretale di Massa Lombarda

L’omelia del Vescovo

Il coro San Paolo
La lettura della preghiera dei Vigili Urbani a San Sebastiano

Preghiera dei Vigili Urbani a San Sebastiano

Glorioso santo, Tu che intatta la tua fede conservasti, non cedendo alle lusinghe e agli onori e obbedendo con dignità ai tuoi doveri d soldato,

Tu che molti incoraggiasti al supremo martirio nel nome di nostro Signore Gesù Cristo,

Tu che infine ti immolasti per Lui, fonte infinita di giustizia e amore, sii per noi costante protezione dai pericoli della strada e della vita,

fà che nell’assolvimento dei nostri doveri, sempre abbiamo davanti il tuo esempio di obbedienza e fedeltà alle leggi, di carità e amore per il prossimo.

Preservaci da ogni male e, quando verrà l’estrema ora, rendici forti nella fede affinché, come te, soldati di Cristo, potremo riunirci nella Sua Luce.

Amen

Anno Pastorale 2017-2018 – Battesimo del Signore anno B

Massa Lombarda, 7 gennaio 2018

«”Cercate il Signore, mentre si fa trovare, invocatelo, mentre è vicino”. Queste parole, tratte dalla seconda parte del libro di Isaia, risuonano in questa domenica conclusiva del tempo di Natale. Esse costituiscono un invito ad approfondire il significato che ha per noi l’odierna festa del Battesimo del Signore. Con il Battesimo ogni cristiano lo incontra in maniera personale: viene inserito nel mistero della sua morte e della sua resurrezione, e riceve una vita nuova, che è la stessa vita di Dio. Quale grande dono e quale grande responsabilità!»

tratto dall’Omelia di San Giovanni Paolo II del 12 gennaio 2003

La festività del Battesimo di Gesù è stata allietata nella Santa Messa delle 10,30 da un battesimo, il primo del 2018.

La benedizione finale alla Battezzata e alla sua famiglia

Alla Santa Messa erano state chiamate anche le famiglie che nel 2017 hanno battezzato i loro bambini. Al termine della celebrazione, Don Pietro ha consegnato loro il libro per il catechismo dai 0 ai 6 anni.

Anno Pastorale 2017-2018 – Epifania del Signore

Massa Lombarda, 6 gennaio 2018

“La solennità odierna è un prolungamento della celebrazione del Natale del signore. Più specificamente ha lo scopo di celebrare il mistero della manifestazione (epifania) della gloria infinita del Figlio unigenito del Padre al mondo intero. Gesù bambino è il Figlio d Dio e Salvatore dell’intera umanità. I Magi difatti sono il simbolo delle diverse razze e popolazioni, così come della chiamata alla salvezza dei popoli pagani. “

Oggi per la nostra comunità si è celebrata la festa delle famiglie con il dono alle famiglie da parte del Parroco del pane benedetto e di una preghiera da recitare inseme. Il coro parrocchiale San Paolo ha animato con bei canti la liturgia.

La proclamazione del Vangelo
L’omelia di Don Pietro
Un gruppo di giovani famiglie che ha prestato servizio all’altare
La Benedizione del pane
L’animazione del coro durante la processione per ricevere il pane benedetto
I fedeli in fila per ricevere il pane benedetto

La recita del Padre Nostro
La benedizione finale del celebrante… e di Gesù bambino

 

Anno Pastorale 2017-2018 – Maria Santissima Madre di Dio

Massa Lombarda, 1 gennaio 2018

“Oggi il capodanno civile s’incontra con il culmine dell’ottava di Natale, in cui si celebra la divina maternità di Maria, Il titolo di “Madre di Dio” sottolinea la missione di Maria nella storia della salvezza: missione che sta alla base del culto e della devozione del popolo cristiano.  A lei, all’inizio di questo nuovo anno, affidiamo i nostri desideri di pace nel cuore, nella famiglia, nella comunità, tra i popoli, nel mondo.

Dal 1967 la Chiesa dedica il primo giorno dell’anno alla preghiera per la pace. La pace affonda le sue radici nel mistero di Cristo, ma è anche un valore umano da realizzare sul piano sociale e politico.”

Nel primo giorno dell’anno alla Santa Messa del 1 gennaio la nostra comunità di San Paolo celebra anche il ringraziamento per l’anno trascorso con il canto del “Te Deum”,  l’adorazione e benedizione eucaristica.

Te Deum

“Noi ti lodiamo, Dio, ti proclamiamo Signore.
O eterno Padre, tutta la terra ti adora.
A te cantano gli angeli e tutte le potenze dei cieli
e i Cherubini e i Serafini, con voce incessabile:
Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.
Ti acclama il coro degli apostoli
e la candida schiera dei martiri;
le voci dei profeti si uniscono nella tua lode;
la santa Chiesa proclama la tua gloria,
Padre d’immensa maestà,
adora il tuo unico Figlio, e lo Spirito Santo Paraclito.
O Cristo, re della gloria, eterno Figlio del Padre,
tu nascesti dalla Vergine Madre per la salvezza dell’uomo.
Vincitore della morte, hai aperto ai credenti il regno dei cieli.
Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre.
Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi.
Soccorri i tuoi figli, Signore, che hai redento col tuo sangue prezioso.
Salva il tuo popolo, Signore, guida e proteggi i tuoi figli.
e guidali ed innalzali in eterno.
Ogni giorno ti benediciamo, lodiamo il tuo nome per sempre.
Degnati oggi, Signore, di custodirci senza peccato.
Pietà di noi, Signore, pietà di noi.
Sia sempre con noi la tua misericordia: in te abbiamo sperato.
Tu sei la nostra speranza, non saremo confusi in eterno.”