Misericordiae Vultus

DivinaMisericordiaRA_15_09

 

Siano lodati Gesù e Maria!

 

10 anni fa’ tornava alla Casa del Padre Giovanni Paolo II.

Erano i Vespri della Domenica della Divina Misericordia: chiaro segno voluto da Dio per mettere il sigillo sul pontificato di questo Santo, tutto consacrato alla diffusione del culto alla Divina Misericordia, per mezzo di Maria Santissima.

E proprio in occasione della Festa della Divina Misericordia Sua Santità Benedetto XVI volle elevarlo all’onore degli Altari, Canonizzandolo.

Come ogni anno, la nostra parrocchia si è radunata in Festa, davanti a Gesù Eucaristia, per lodare con Gioia la Sua Misericordia: nel pomeriggio di Domenica 12 Aprile eravamo riuniti in preghiera: con una motivazione in più!

Ai primi Vespri della Divina Misericordia, questa volta è stato Papa Francesco a volerci fare un grande dono: la bolla di indizione ” Misericordiae Vultus “, che segna l’annuncio ufficiale dell’Anno Santo straordinario della Misericordia.

Inizierà l’8 dicembre 2015 e si concluderà in occasione della Solennità di Cristo Re, il 20 novembre 2016.

Un anno per contemplare le meraviglie della Misericordia del Padre.

Sostenuti dalla preghiera dei santi, in particolare di Santa Faustina Kowalska:

La nostra preghiera si estenda anche ai tanti Santi e Beati che hanno fatto della misericordia la loro missione di vita. In particolare il pensiero è rivolto alla grande apostola della misericordia, santa Faustina Kowalska. Lei, che fu chiamata ad entrare nelle profondità della divina misericordia, interceda per noi e ci ottenga di vivere e camminare sempre nel perdono di Dio e nell’incrollabile fiducia nel suo amore.

( Papa Francesco, Misericordiae Vultus §24 )

 

Ave Maria!

 

Federico e Barbara

II Domenica di Pasqua “in Albis” o della Divina Misericordia

Massa Lombarda, 12 aprile 2015

Dalla Domenica di Pasqua alla domenica successiva per la Chiesa è un ininterrotto giorno pasquale in cui, infatti, si rincorrono i temi della Risurrezione e del battesimo. Di qui il nome “in albis” perché anticamente i neo battezzati la notte di Pasqua tornavano alla celebrazione eucaristica di questa domenica con la “veste bianca”.

Esattamente come duemila anni fa, otto giorni dopo, San Tommaso è presente alla seconda apparizione di Gesù ai discepoli e, dopo avere visto, dichiara il suo atto di fede: “Mio Signore e mio Dio”.

San Giovanni Paolo II ha voluto istituire in questa domenica il ricordo della Divina Misericordia.

Particolare del quadro di Gesù che appare agli Apostoli e invita San Tommaso a mettere il dito nel costato
Particolare del quadro di Gesù che appare agli Apostoli e invita San Tommaso a mettere il dito nel costato
Don pietro spiega nell'omelia alcuni segni di Pasqua
Don pietro spiega nell’omelia alcuni segni di Pasqua

Parrocchia Conversione S. Paolo : Settimana 12 – 19 aprile 2015

Domenica      12       II di Pasqua

Della Divina Misericordia

Ss. Messe ad orario festivo

Ore 15.00 (S. Paolo) : Adorazione Eucaristica e

Coroncina della Divina Misericordia

seguita da una merenda insieme

 

Mercoledì       15

Ore 20.30 (canonica) : Incontro del “Coro S. Paolo”

Ore 20.45 (canonica) : Incontro fidanzati

in preparazione al matrimonio

 

Giovedì          16

Ore 21.00 (S. Lorenzo) :  Adorazione Eucaristica

(di vicariato)    per le vocazioni

 

Sabato          18

Mattino e Pomeriggio (S. Paolo) : Celebrazione del

Sacramento della Confessione per i bambini

del secondo anno di catechismo.

Ore 14.15 (oratorio) : Incontro dei genitori dei bambini

del primo anno di catechismo con Sr. Piera

 

Domenica      19       III di Pasqua

Ss. Messe ad orario festivo

Parrocchia di San Giacomo, Fruges – Settimana 13 – 19 aprile

Ecco gli eventi che vengono proposti dalla parrocchia di San Giacomo a Fruges, previsti per la prossima settimana:

    • mercoledì 15 aprile, dalle ore 20:30, don Alberto accoglierà i fedeli per la Coroncina della Divina Misericordia e per l’ascolto della Parola
    • sabato 18 aprile alle ore 8:30 presso il Santuario della B.V. dell’Oppio per i genitori dei ragazzi che si preparano alla Prima Comunione inizierà il ritiro in preparazione che prevede una breve Preghiera alla Madonna, l’incontro con Mirko, il nostro fornaio, che aiuterà i ragazzi nella realizzazione di un pane speciale…che rimanda a quello Eucaristico. Alle ore 10 seguiranno le confessioni, di nuovo nel Santuario. alle 11 e 15 ci si sposterà presso la chiesa di San Giacomo per le prove della cerimonia, che termineranno intorno alle 12 e 30

      Inoltre, un riferimento completo alle letture di domenica prossima:

      click e vai alla pagina

Domenica di Pasqua – Cristo è risorto Alleluia

Massa Lombarda, 5 aprile 2015

“Morte e vita si sono affrontate in un prodigioso duello. Il Signore della vita era morto, ma ora vivo, trionfa”. Queste son alcune frasi della Sequenza che viene letta prima del Vangelo della Domenica di Pasqua dove si legge che Pietro e Giovanni, il discepolo che Gesù amava, entrano nel sepolcro e vedono, ma solo del discepolo amato si dice che vide e credette. A che cosa è dovuta questa sua capacità d’intuizione? Non si vede altra ragione che questa: è il discepolo che Gesù amava. La comprensione della risurrezione è un dono di Dio.

L'incensazione del cero pasquale
L’incensazione del cero pasquale
L'aspersione dell'assemblea come atto penitenziale
L’aspersione dell’assemblea come atto penitenziale
La benedizione finale
La benedizione finale

 

Sabato santo – Veglia pasquale nella notte santa

Massa Lombarda, 4 aprile 2015

La Veglia pasquale è la grande e santissima notte dell’anno, la celebrazione più antica, più importante e più ricca di contenuto. Non si veglia perché Cristo è risorto di notte o per aspettare la risurrezione, ma per dimostrare che viviamo in attesa, nella vigilanza e nella speranza della venuta del Signore, che compia il nuovo e definitivo passaggio con lui.

La veglia comprende il “lucernario” (che comprende la benedizione del fuoco e del cero, la processione d’entrata e l’annuncio pasquale), la liturgia della Parola, la liturgia battesimale e la liturgia eucaristica.

Quest’anno alla fine della celebrazione il Parroco ha distribuito un flacone con dell’acqua benedetta ed una preghiera da recitare come benedizione in famiglia nel giorno di Pasqua.

 

Benedizione del fuoco
Benedizione del fuoco
Preparazione del cero
Preparazione del cero
Al fuoco nuovo si accende il cero pasquale
Al fuoco nuovo si accende il cero pasquale
La preparazione del turibolo con il fuoco benedetto
La preparazione del turibolo con il fuoco benedetto
L'ingresso nella chiesa buia
L’ingresso nella chiesa buia
La benedizione dell'acqua che servirà per i battesimi
La benedizione dell’acqua che servirà per i battesimi
L'aspersione dell'Assemblea con l'acqua benedetta
L’aspersione dell’Assemblea con l’acqua benedetta
Il coro "San Paolo" intona i canti pasquali
Il coro “San Paolo” intona i canti pasquali
La distribuzione dell'acqua benedetta per la benedizione della famiglia prima del pranzo pasquale
La distribuzione dell’acqua benedetta per la benedizione della famiglia prima del pranzo pasquale

Parrocchia Conversione San Paolo Settimana 05 – 12 aprile

Domenica      05       Pasqua di Resurrezione

Ss Messe ad orario festivo

Ore 10.30 (S. Paolo) : S. Messa Solenne

 

Lunedì        06         Dell’Angelo

Ss Messe ore 8.00,   10.30, 18.30

 

Martedì       07

Ore 14.30 – 18.00 (Montericco) : Giornata diocesana

ministranti   (chierichetti)

Ore 20.45 (canonica) : Consiglio Pastorale parrocchiale

 

Mercoledì       08

Ore 20.45 (canonica) : Incontro fidanzati

in preparazione al matrimonio

 

Giovedì          09

Ore 20.30 (S. Paolo) :  Adorazione Eucaristica seguita

da un momento di riflessione

 

Sabato          11

Ore 14.15 (S. Paolo) : Incontro dei genitori dei bambini

del terzo anno di catechismo con Sr. Piera

 

Domenica      12       II di Pasqua

Della Divina Misericordia

Ss. Messe ad orario festivo

Ore 15.00 (S. Paolo) : Adorazione Eucaristica e

Coroncina della Divina Misericordia

seguita da una merenda insieme

 

 

1 Tutti i giorni alle ore 17.30 in S. Paolo novena della Divina Misericordia

2Nella settimana verrà portata anche la S. Comunione sia del “Primo venerdì del mese”, sia a coloro che impediti ne hanno fatto richiesta in occasione della Pasqua.

3 Venerdì 1° maggio annuale pellegrinaggio che quest’anno sarà a Torino in occasione dell’ostensione della Sacra Sindone, con visita ai luoghi di san Giovanni Bosco.

Sabato Santo – Giorno di sosta e riflessione

Massa Lombarda, 4 aprile 2015

Il Sabato Santo è il giorno della sepoltura di Gesù e della sua discesa agli inferi, cioè del suo estremo abbassamento per liberare coloro che dimoravano nel regno della morte. Questo è il giorno aliturgico per eccellenza. Giorno di lutto e di pianto, di sosta silenziosa presso il sepolcro: l’altare è spoglio, la luce è spenta. Ma si respira un’aria di fervida attesa, piena di pace e carica di speranza.

Oggi la giornata passa con la benedizione delle uova, la prosecuzione dell’adorazione della croce e con le confessioni in attesa della grande veglia di Pasqua.

La benedizione delle uova
La benedizione delle uova
Un momento personale di adorazione
Un momento personale di adorazione
La confessione
La confessione